Ghost Blog: la nuova piattaforma blogging alternativa a WordPress

ghost

Ghost è una piattaforma Blogging gratuita e open source fondata da Jonhn O’Nolan, conosciuto come designer nel team proprio di WordPress. La prima versione di Ghost approda online il 13 Ottobre 2013 ed è nato per soddisfare l’esigenze basilari dei Blogger, proponendosi come ottima alternativa a WordPress.

Inizialmente anche WordPress nacque per i Blogger, ma poi negli anni si è evoluto come un vero e proprio CMS (Content management system), infatti, il 66% degli utilizzatori lo usa come CMS.

Ghost cos'è

ghost-blog

Ghost è una piattaforma che sfrutta nuove tecnologie dal lato server, indipendente e open source, ciò significa che è possibile lavorare sui codici e modificarli a proprio piacimento, come il concorrente WordPress. Per l’installazione occorre avere le conoscenze dell’uso di NodeJS. Dal lato dell’utente (user experience) è tutto molto rapido e semplice.

Nonostante le tante installazioni di Ghost un dato da notare è che la piattaforma ha solo 7000 utenti attivi nel 2021.

Ghost è focalizzato nel fornire un eccellente esperienza di scrittura e pubblicazione, al contrario del colosso WordPress  che oggi è sviluppato per fare molte attività.

blank

Vantaggi WordPress

WordPress è un CMS che ha conquistato la metà dei siti online e che grazie all’elevato numero di plugin e temi sviluppati esso è enormemente flessibile. Inoltre, grazie la comunità efficacemente attiva l’ha aiutato ad espandersi in tutti i settori.

Vediamo insieme alcune principali funzionalità del CMS WordPress:

  • Di base, questa piattaforma fornisce tre temi preinstallati : Tema Twenty Nineteen, Tema Twenty Twenty, Tema Twenty Twenty-one.  Tuttavia sono scaricabili ulteriori temi personalizzati da vari portali.
  • Media WordPress: è possibile caricare, video, pdf, immagini e altri tipi di file  con un semplice trascinamento . Caricarli sulle pagine web, post del blog,  è semplicissimo ed è possibile aggiungere didascalie e testo alternativo.
  • In ottica Seo WordPress è  ben ottimizzato per i motori di ricerca e consente di modificare Slug Url, meta descrizioni e titoli per i contenuti. Per un elaborazione Seo più mirata, è possibile installare vari plugin specifici come ad esempio Yoast Seo.
  • Controllo WordPress: la piattaforma offre vari ruoli utenti con autorizzazioni diverse.
  • Strumenti di pubblicazione: è possibile creare bozze, pianificare la pubblicazione, ed accedere alla revisione dei post con estrema semplicità . E’ possibile impostare il contenuto con visibilità pubblica o privata, oppure impostare una password per accederci.

Come tutti sanno, WordPress è nato principalmente come piattaforma di Blog, ma ad oggi è la piattaforma software più utilizzata al mondo per alimentare negozi di e-commerce, siti aziendali, siti fotografici , portali di notizie, grazie all’ampia scelta di temi e plugin per ogni esigenza.

Ghost a differenza di WordPress non è indicato per tutte queste funzioni, ma è una piattaforma pensata esclusivamente per essere utilizzata per i Blog.

I vantaggi di Ghost

  • È scritto in NodeJS : Il linguaggio usato per scrivere ghost è nodeJS mentre wordpress è scritto in php. NodeJs è considerato un linguaggio più moderno.
  • È veloce e si gestisce da solo la cache : ghost gode di un sistema di cache integrata alla piattaforma, senza dover affidarsi a terza parti (come nel caso dei plugin di wordpress.)
  • Semplice ed intuitivo: ghost presenta un pannello di controllo assolutamente minimale. Molto intuitivo e facile rispetto a wordpress.
  • Strumenti di base social e SEO già integrati: ghost gode di strumenti seo efficienti e soprattutto integrati senza dover affidarsi a terze parti (come nel caso dei plugin di wordpress)
  • La piattaforma Ghost può funzionare sia con MySQL che con SQLite e ha un API pubblica.

Gli svantaggi di Ghost

  • Addio Hosting condiviso: poichè ghost è in NodeJs non esistono hosting condivisi per applicazioni di questo tipo. Per l’utilizzo di NodeJs occorre almeno aver un VPS.
  • Addio plugin: per wordpress vi sono un ampia scelta di plugin per ogni minima esigenza. I plugin consentono di aggiungere funzionalità al sito in modo semplice . In Ghost i plugin non esistono.
  • Addio a temi già pronti: a differenza di wordpress che vi sono un ampia scelta di temi versatili, in ghost  ci sono pochi temi, si validi sia a pagamento che gratuiti, ma non offrono la versatilità dei temi wordpress.
  • Non vi è una comunità solida: WordPress beneficia di una grande comunità efficacemente attiva, mentre ghost non ha forum gestito dalla community.
  • Slug da inserire e mantenere a mano: la grande comodità che si ha con wordpress è il selettore di pagine dell’editor, il quale quando si vuole aggiungere un link, permette di selezionare una pagina anziché scrivere l’url a mano. In ghost questa funzione non c’è, quando occorre aggiungere un link, bisogna scrivere l’url manualmente.
  • Markdown non molto amato: svariati utenti preferiscono il classico editor TinyMCE di wordpress che l’editor di ghost Markdown. Da considerare che se non piace Markdown, su ghost sei obbligato ad usarlo.
blank

Wordpress e Ghost: chi vince la battaglia ?

Per chi sta cercando un semplice strumento per il proprio Blog, che consente di pubblicare con facilità post e avere una configurazione base della condivisione social e Seo, Ghost è la scelta migliore, molto facile da usare, semplice e intuitivo.

Allo tempo tempo, Ghost è codificato in Node.js, e non è ancora supportato da molti provider di web hosting condivisi. Tuttavia è possibile scegliere i piani ospitati da ghost stesso.

Dal lato opposto WordPress è il più potente di sempre, può essere eseguito su server cloud, hosting condiviso a prezzi molto concorrenziali. Se inoltre, vi è l’intenzione di affiancare un negozio e-commerce al blog, un forum WordPress è la scelta migliore.

Se non sai quale dei due è più adatto a te, contatta il nostro team di esperti, saprà consigliarti la piattaforma migliore in base alle tue esigenze.