Come funziona la logistica di Amazon FBA

logistica amazon fba

Vendere online tuoi prodotti con Amazon è vantaggioso e profittevole per qualunque tipo di product offering che intendi posizionare nel mercato. Questo gigante mondiale offre a tua disposizione numerose opportunità e tra queste, Amazon FBA. In questo articolo ti presento tutte le caratteristiche e i vantaggi della logistica di Amazon e la differenza fra la logistica FBA e FBM. Scoprirai il mondo di Amazon fulfillment: cos’è e come funziona.

Prima di delineare le specifiche, occorre preannunciare che, vendere su Amazon presuppone al venditore di dover gestire tutti i processi di immagazzinamento, vendita e spedizione, oltre che riuscire ad emergere tra milioni di altri rivenditori.

Mentre per la visibilità della scheda prodotto è necessario attuare l’ottimizzazione SEO per il posizionamento Amazon, per la logistica è possibile scegliere tra il gestirla in autonomia, oppure affidarsi ad Amazon. In sintesi, dovrai optare per Amazon FBA o FBM. 

Amazon dispone di una delle reti logistiche più avanzate al mondo. Con la logistica di Amazon puoi stoccare i prodotti nei centri logistici e sarà Amazon stesso a prelevare, imballare, spedire e fornire assistenza ai clienti per questi prodotti.

La logistica di Amazon può aiutare i venditori ad espandere le loro attività e a raggiungere più clienti. Vediamo più nel dettaglio come guadagnare con Amazon FBA.

Amazon FBA: cos’è?

logistica amazon fba

La sigla FBA significa “Fulfillment by Amazon”, cioè compiuto da Amazon. La logistica FBA è un servizio molto vantaggioso perché sarà Amazon stesso a gestire i prodotti dei venditori, le spedizioni ed il servizio clienti.

Il servizio Amazon FBA funziona in questo modo. I venditori spediscono i loro prodotti ai magazzini di Amazon, dove verranno memorizzati e immagazzinati fino a quando non c’è un ordine da spedire. Amazon si occupa della logistica in modo che tu possa risparmiare tempo e progettare le tue attività senza rimanere intrappolato nella gestione, stoccaggio, resi e così via.

Il servizio FBA è vantaggioso soprattutto per i venditori che hanno un elevato volume di ordini. Probabilmente sai già che molti clienti Amazon ricercano i prodotti con il logo Prime perché questo, per loro, rappresenta una spedizione rapida e gratuita.

Quando viene ordinato un prodotto, quest’ultimo sarà imballato e spedito direttamente dallo staff Amazon, che si occuperà anche del servizio clienti e della gestione dei resi. Inoltre, quando i prodotti vengono spediti, Amazon fornirà ai clienti tutte informazioni del tracking.

La parte interessante di essere un venditore FBA è che i prodotti diventano Prime ammissibili, cioè rientrano subito nella categoria dei prodotti Prime, molto più ricercati rispetto agli altri.

Inoltre, c’è da considerare che i venditori FBA generalmente hanno vendite e tassi di conversione più alti, in quanto il loro prodotto viene considerato più “affidabile” dal consumatore, perché è come se fosse venduto direttamente da Amazon. Ma non solo! Nel caso ci siano dei ritardi nelle spedizioni o dei problemi con il trasposto, le responsabilità ricadono direttamente su Amazon, senza gravare sul venditore.

Gli aspetti che possono risultare poco attraenti del servizio FBA riguardano principalmente i costi di logistica Amazon: il venditore, infatti, dovrà pagare delle commissioni per usufruire del servizio FBA, ma anche tutti i costi del trasporto fino al magazzino di Amazon.

Inoltre, Amazon, ogni mese aggiunge un prezzo per metro cubo di spazio occupato dai prodotti all’interno del magazzino. Approfondiamo meglio i costi della logistica di Amazon.

blank

Costi logistica di Amazon

logistica amazon fba

Innanzitutto, gli abbonamenti mensili che propone Amazon sono due:

  • Account di base: abbonamento gratuito per tutti i venditori che non superano le 40 spedizioni al mese, con commissione fissa di 0.99€ per la vendita.
  • Account Pro: imposta mensile pari a 39 € (escl. IVA) per i medio-grandi venditori, in cui non ci sono limiti di vendite e garantisce dei servizi extra.

Inoltre, bisogna tener conto che Amazon trattiene una percentuale del 15% per ogni articolo venduto.

Quindi, le tariffe per Amazon FBA sono essenzialmente due:

  1. La tariffa di gestione
  2. La tariffa di stoccaggio

La tariffa di gestione è legata alle vendite, ovvero, sarà addebitata solo nel momento in cui verranno effettuate delle vendite. La tariffa di gestione dipende essenzialmente dalla tipologia, dal peso e dalle dimensioni del prodotto.

Mente, la tariffa di stoccaggio, riguarda il costo addebitato per tutti gli articoli stoccati in un centro logistico Amazon. Le tariffe di stoccaggio dell’inventario vengono addebitate mensilmente a seconda del volume medio giornaliero (misurato in metri cubi) dello spazio occupato dall’inventario nei centri logistici Amazon.

Le tariffe di stoccaggio hanno un differente costo a seconda del periodo dell’anno, ad esempio esso sarà maggiore nel periodo da ottobre a dicembre. Inoltre, ci sono dei costi extra da sostenere, per esempio gli articoli oversize, o per gli articoli che sono stati in magazzino per più dei sei mesi.

Vantaggi logistica di Amazon FBA

vantaggi amazon fba

Ora che abbiamo capito come funziona, quali sono i costi e le caratteristiche della logistica di Amazon, andiamo ad elencarne i vantaggi.

In primo luogo, c’è da evidenziare il fatto che Amazon fa visualizzare per primi i venditori FBA rispetto agli altri, infatti c’è una maggiore possibilità di posizionamento organico dei prodotti in SERP di Amazon.

Inoltre, quando si affida la logistica ad Amazon, sarà più semplice entrare nel mondo Amazon Prime, ma anche vincere la preziosa Buy Box.

Buy Box Amazon cos’è:

L’Amazon Buy Box è quel riquadro dal quale l’utente può aggiungere l’articolo nel carrello oppure acquistarlo direttamente. Tuttavia, spesso accade che un solo prodotto sia venduto da più venditori, quindi, chi si aggiudica la vendita? La decisione spetta agli algoritmi di Amazon, che regolano, appunto, le Amazon Buy Box.

Circa il 90% delle vendite di Amazon provengono dalla Buy Box, quindi riuscire a conquistarsi una posizione all’interno è importantissimo, forse l’obiettivo più importante per chi vende su Amazon.

Come vincerla? Per aggiudicarsi la Buy Box è necessario avere un account professionale e rispettare alcune metriche imposte da Amazon, in particolare concentrarsi sull’efficienza della logistica, dell’inventario, sull’operatività, sui prezzi e sul servizio clienti. L’evasione dell’ordine è una variabile che Amazon prende molto in considerazione nel momento in cui assegna se Buy Box.

I venditori che si affidano alla logistica FBA sono avvantaggiati dal fatto che la spedizione e la consegna sono più veloci e affidabili per il cliente, quindi hanno molto più probabilità di ricevere la Buy Box.

Anche se optare per la logistica di Amazon FBA significa sostenere dei costi aggiuntivi, bisogna sottolineare che i tassi di conversione dei venditori FBA sono i migliori, proprio perché gli utenti preferiscono le spedizioni di Amazon. Ed ecco spiegato come si aumentano le tue probabilità di guadagnare con Amazon FBA.

Un altro vantaggio per i venditori FBA è quello di non essere più responsabili per le spedizioni, quindi per eventuali ritardi o problemi, recensioni negative, servizio clienti o gestione dei resi, ma graveranno direttamente sul marketplace. Inoltre, chi usufruisce della logistica FBA, potrà approfittare del salva-trasporto, del Free Shipping e della spedizione notturna a 3,99$.

blank

Logistica interna FBM

Vediamo il secondo modo di gestire la logistica su Amazon. L’acronimo FBM sta per “Fulfillment by Merchant”, quindi la vendita, la gestione, e tutto ciò che ne concerne, è in mano al venditore.

Con la logistica FBM, i venditori Amazon si occuperanno in prima persona di gestire l’inventario, lo stoccaggio, la spedizione e il servizio clienti dei propri prodotti. Infatti, nel momento in cui viene effettuato un ordine, molto semplicemente il venditore andrà nel proprio magazzino, imballerà il prodotto e procederà con la spedizione.

La scelta di affidare la logistica ad Amazon, oppure di gestirla in autonomia può derivare da diverse motivazioni. Chi non vuole affidare il proprio inventario a terze parti, non vuole pagare l’affitto degli spazi nei magazzini di Amazon o non vuole sostenere spese extra, sarà più propenso alla logistica FBM.

In questo caso però, sarà anche più difficoltoso offrire dei prezzi competitivi di spedizione, ma anche entrare nella categoria Amazon Prime.

Anche la Buy Box, per chi sceglie la logistica FBM, sarà più difficile da raggiungere. Infatti, per ottenerla sarà necessario, gestire in modo ottimale tutte le spedizioni, fare attenzione ai feedback negativi dei clienti, cancellare i ritardi e saper gestire tempestivamente eventuali reclami.

Inoltre, con l’opzione SFP, i venditori FBM possono entrare a far parte del programma Amazon Prime, che incrementa la possibilità di vendita dei loro prodotti. 

Per esserne parte, è necessario aver completato il periodo di prova Prime, dopodiché si viene iscritti automaticamente al programma Prime gestito dal venditore. Una volta all’interno devi continuare a soddisfare alcuni criteri come, mantenere un piano di vendita professionale, affidarti a corrieri idonei a Prime, effettuare spedizioni puntuali facendo in modo di avere un tasso di annullamenti più basso possibile. Inoltre, è possibile impostare un numero limite giornaliero di ordini Prime in modo da facilitarne la gestione.

Amazon persegue l’obiettivo di garantire la massima efficienza ai propri clienti per questo valuterà giornalmente l’idoneità del venditore al programma Prime.

Logistica di Amazon FBA o FMB?

I programmi di logistica di Amazon presentano alcune sostanziali differenze, che rendono un’opzione più funzionale rispetto all’altra, a seconda delle esigenze dell’azienda. Quindi, è importante analizzare caso per caso, capire le esigenze del venditore e le sue possibilità.

Per alcuni, soprattutto per chi evade molti ordini e vende solo su Amazon, delegare il marketplace alla gestione della logistica, del servizio clienti, dello stoccaggio e delle spedizioni sarà sicuramente la scelta più comoda e conveniente. Amazon stesso, stando al sondaggio annuale dei partner di vendita, asserisce quanto si guadagna con Amazon FBA. Di fatto, questo sistema ha la comprovata capacità di incrementare le vendite fino al 26,5%.

Con la logistica FBM i venditori hanno totale controllo sulle operazioni di inventario, stoccaggio, spedizione e servizio clienti. I venditori FBM, occupandosi direttamente di tutte le operazioni legate alla vendita, avranno anche un maggior controllo sull’esperienza dell’utente, così da poterla migliorare in ogni momento.

Rivolgiti al nostro team di Amazon Specialist che ti seguirà nel tuo progetto di apertura o di gestione del negozio Amazon, ti aiuteremo a raggiungere i tuoi obiettivi ed avanzare con percentuali di guadagno sempre più alte.

Contattaci per avere una consulenza gratuita, saremo lieti di aiutarti!