Visual Merchandising: cos’è e come applicarlo

cos'è il visual merchandising

Nel settore delle vendite è ormai risaputo, anche il visual merchandising è diventato digital. In questo articolo ti spiegheremo come e perché oltre alle vetrine dei negozi di abbigliamento anche le vetrine on line meritano di essere valorizzate con un approccio orientato alla merce e alla valorizzazione del prodotto. Non è solo una strategia di vendita per i negozi fisici ma un modo di intendere e di orientare il settore della vendita nel mondo on line. Partiamo dal significato del termine, esploriamo insieme in cosa consiste e come trasmettere un buon messaggio ed emozioni positive al cliente, spingendolo all’acquisto al bancone o nel carrello del sito.

Cos’è il visual merchandising

Forme, luci, colori, tutti gli elementi in grado di suscitare una reazione sensoriale ed emotiva nel cliente giocano un ruolo importante nell’ambito del visual merchandising.

L’attrazione di un cliente dipende in buona parte dalla scintilla che avverte quando incrocia un prodotto, non solo nel momento in cui è attivamente alla ricerca di quel determinato prodotto, ma anche quando il bisogno di acquistarlo non si è ancora manifestato consciamente, è latente e può essere suscitato dagli stimoli che gli si inviano.

Sappiamo tutti l’effetto che crea una vetrina bel illuminata, in cui ogni dettaglio è curato al massimo, e come ci sentiamo quando entrando in un negozio percepiamo una musica gradevole, rilassante o allegra.

L’esperienza di acquisto diventa un momento di coinvolgimento profondo e reale, che lascia il segno anche al di là della mera transazione economica. Questo effetto memorabile non nasce spontaneamente, ma è il frutto delle scelte e delle azioni che vengono messe in campo dopo lo studio delle migliori tecniche di allestimento e del visual merchandising.

Prendiamo come esempio un negozio di vestiti. Allestire un negozio di abbigliamento non può essere un’attività secondaria se il tuo business e i tuoi guadagni dipendono dalla tua capacità di vendere indumenti. Certo, non è facilissimo catturare l’attenzione delle persone tramite una semplice vetrina, ma appunto non dev’essere semplice, dev’essere curata e accattivante. E non solo la vetrina sul marciapiede nella via principale di una grande città o in provincia, anche la vetrina del tuo sito internet.

Tecniche di vendita abbigliamento: perché applicarle

negozio abbigliamento

Prendiamo ancora le tecniche di vendita e le vetrine dei negozi di abbigliamento come “caso studio”. Se sei proprietario di un negozio già avviato o nel pieno di un momento di lancio sicuramente hai già affrontato e approfondito il tema del visual merchandising e già hai discrete conoscenze a riguardo. Non ti sarà difficile comprendere che le strategie di commercializzazione basate su stimoli sensoriali – ecco cos’è il visual merchandising detto in parole precise – non è legato solo al mondo del retail ma è una pratica importante, una visione di sfondo e un’attitudine di grande rilievo per aumentare la brand awareness e i profitti del negozio.

In fin dei conti l’allestimento di un negozio si muove in direzione dell’attenzione del cliente, utilizzando lo spazio di esposizione per facilitare la scelta del target e aumentando in quest’ultimo il desiderio di portare a termine un acquisto. E attenzione, proprie le ultime parole sono da sottolineare. Il visual merchandising è cruciale proprio perché è tra le principali strategie in grado di generare acquisti immediati, non un desiderio di acquisto futuro, ma di una scelta da fare e concludere subito.

Nell’ambito della vendita di abbigliamento (anche se sono spesso le stesse valide per altri settori) si studiano con grande attenzione queste strategie perché la scelta di un cliente è spesso da orientare all’interno di un campo sconfinato di proposte.

La concorrenza incalza. Il possibile acquirente non solo può scegliere di acquistare in presenza, ma può rivolgersi al web tramite siti e-commerce o addirittura Amazon per riuscire ad avere tutto quello che cerca. L’unica via per emergere è differenziarsi e rendersi davvero unici rispetto agli altri, offrendo la propria personalità e il proprio servizio in modo da rendere l’esperienza d’acquisto unica e incisiva.

Visual merchandising on line: l’importanza dei sensi

Sì, è vero, allestire un negozio d’abbigliamento è un passaggio fondamentale per costruire una strategia di marketing ampia e trasversale che si radica off line e si estende alla dimensione on line in modo completo ed efficace. Ma come si possono tradurre i segreti delle strategie di vendita dei negozi fisici in un contesto digitale? Pensaci bene. Abbiamo detto che il visual merchandising guida all’acquisto stimolando i sensi e le emozioni, è possibile stimolare in egual modo anche i clienti che si avvicinano al prodotto e al servizio affacciandosi a un sito internet. Il termine visual già ci offre precise indicazioni in merito.

L’aspetto visivo rappresenta un elemento fondamentale per raggiungere risultati positivi. L’impatto grafico, il layout delle pagine, la presenza o meno di video di presentazione dei prodotti e di uno stile in linea con l’immagine stessa del brand sono tutti punti chiave su cui ci si può concentrare per lavorare infondendo le strategie di visual merchandising all’online.

Altri aspetti sensoriali possono essere la musica e l’interazione vocale, anche se gli aspetti uditivi della navigazione sono un tema delicato, sia per la possibile portata invasiva sia per l’impossibilità per i non udenti di accedere a questo genere di contenuti. Anche l’accessibilità va tenuta in debita considerazione, può essere integrato come principio e valore del brand, un valore in grado di indicare un posizionamento ben definito.

Se hai intenzione di sbarcare sul web per vendere i tuoi prodotti direttamente tramite e-commerce hai bisogno di un’agenzia di comunicazione che sappia studiare come vendere on line il tuo catalogo, facendo un’attenta analisi di mercato e aiutandoti a trovare la giusta collocazione nel tuo settore di riferimento, anche rispetto alla concorrenza e al target.

Anche se hai già un sito internet, ma hai intenzione di cambiare strategia di marketing – o vuoi capire come allestire la vetrina on line al meglio – il nostro consiglio è di rivolgerti a professionisti in grado di operare un restyling del tuo sito web, per fare in modo che il tuo spazio digitale sia ancora più accattivante e attragga ancora più clienti.

Negozio fisico e negozio on line: strategie di vendita

sito web

Come si progetta un negozio online? Questo articolo nasce per trovare assonanze e connessioni tra le modalità e le tecniche per la vendita nei negozi fisici e quelle per gli e-commerce. Questo è un tema caldo in questo momento storico in cui gli e-commerce stanno conquistando fette sempre più consistenti dello spazio digitale.

L’utente medio non è più disposto ad accettare un’esperienza fredda e statica, ma si sente più motivato ad intraprendere esperienze d’acquisto dove percepisce calore, un approccio umano e personalizzato in base alle sue esigenze.

Le vetrine on line permettono di giocare molto su questi aspetti, grazie a personalizzazioni fortemente customizzate, ad esempio tramite:

  • Personalizzazione e facilitazione dei metodi di pagamento
  • Struttura estetica e organizzativa modulare in base a criteri personalizzati e dinamici
  • Colori e palette cromatiche per attirare l’attenzione su specifici prodotti e categorie

Queste tecniche di merchandising non sono solo visual, ma si innestano sui più attuali discorsi relativi alla User Experience, diventata centrale per avere un sito performante sotto tutti i punti di vista: esperienza utente, posizionamento sui motori di ricerca, traffico e conversioni.

Anche se non sarà presente in carne e ossa, anche se non può vivere direttamente l’ambiente fisico del negozio, il cliente è disposto e desidera vivere un’esperienza indimenticabile, in sintonia con il suo modo di essere. Solo se riuscirà ad acquistare in un ambiente memorabile, seppur virtuale, sarà disposto a tornare.

In questi brevi paragrafi abbiamo voluto soltanto accennare ai tratti peculiari di una visione strategica che può coniugare e integrare diversi canali di vendita o trasporre le modalità di vendita e le strategie dei negozi fisici al digitale.

Ma ci sarebbe molto altro da dire. Per un approfondimento sugli aspetti tecnici che possono contribuire a far crescere il tuo business on line, dal restyling del sito all’apertura e realizzazione di e-commerce, passando per la pianificazione di una content strategy, siamo a tua disposizione.

Contatta InConnect per una chiacchierata sulle potenzialità del web per la vendita.