Portale turistico: contenuti efficaci dei siti turistici

portale turistico

Il turismo è un settore in continua evoluzione soprattutto per le modalità di fruizione dei servizi e prenotazione viaggi da parte degli utenti. 

Ad oggi, gran parte delle persone cerca informazioni ed effettua operazioni di prenotazione sul portale turistico online più affidabile.

Se possiedi già un sito web turistico e vuoi potenziarlo attraverso il restyling del sito, o hai intenzione di creare il tuo sito web turistico, è bene che tu sappia che ci sono alcune considerazioni da tenere presenti per portare traffico proprio ai tuoi contenuti.

Nonostante la lenta ripresa del settore dopo il Covid-19 le persone amano viaggiare in giro per il mondo e cercano modi per esplorare mete non ancora visitate. Il desiderio di novità è ciò che spinge gli utenti a visitare le meraviglie del mondo e, per te, questo indica una opportunità per offrire il tuo servizio.

Per essere competitivo, il tuo portale turistico deve essere intuitivo, innovativo e, soprattutto, deve offrire soluzioni concrete all’esperienza del potenziale turista. Per riuscirci, devi conoscere esattamente a chi ti stai rivolgendo e cosa puoi offrire per intercettare i loro interessi.

Noi di InConnect abbiamo realizzato siti per il turismo che hanno accelerato e dato il via ad una crescita del business esponenziale di alcuni nostri clienti. Contattaci e con il nostro aiuto, anche tu potresti entrare in questo mercato preparato e pronto a conquistare i turisti con le tue offerte!

blank

Il Portale come turismo esperienziale: parlano i dati

osservatorio.net-turismo digitale

Il viaggio, la destinazione ed il turismo va pensato come un prodotto. E come ogni prodotto va promosso e venduto al cliente. Il turismo è uno dei settori più digital oriented.

Stando ai dati del turismo all’anno 2021, gran parte della popolazione naviga online per cercare informazioni e prenotare la propria vacanza. Inoltre, utilizzano app, social media e siti web per lasciare recensioni con le opinioni sulla destinazione, struttura ospitante ed impressioni generali dell’esperienza vissuta. 

Rispetto all’anno precedente le persone hanno dimostrato di voler viaggiare, ma in sicurezza. Di fatto, stando ai trend di ricerca in rete, Google segnala che in tutto il mondo sono aumentate le ricerche su dove viaggiare durante questo lungo periodo di restrizione, e soprattutto se possono viaggiare in determinate località. 

Quello che è interessante notare è che le persone sono determinate non solo a viaggiare per riposarsi, godersi le vacanze e staccare dalla routine, ma anche per rivedere le persone, i cari e gli amici. 

Molti viaggiatori, infatti, cercano destinazioni vicino alla propria località. Le ricerche di servizi “vicino a me” sono cresciute esponenzialmente nell’ultimo anno, stando a quanto riporta Google, hanno raggiunto il picco del 341%.

Grazie a Destination Insights, Google conferma che per l’Italia, le ricerche effettuate durante la primavera hanno registrato nel 79% dei casi un interesse sempre più crescente verso le mete turistiche nazionali.

Cosa rappresentano esattamente questi dati? Sono un’opportunità per rilanciare il business locale soprattutto per le piccole realtà imprenditoriali. Va da sé che se hai un attività inerente al settore turistico, puoi sfruttare questa tendenza e intercettare proprio i turisti che non vogliono allontanarsi troppo e prediligono località vicine a sé. Per te sarà, quindi, indispensabile anche uno strumento semplicissimo come Scheda Google, per intercettare la domanda grazie alla presenza dei potenziali visitatori su Google Search e Maps.

Presidiare il digitale significa aprirsi ad un enorme bacino di informazioni che puoi raccogliere per conoscere a fondo il turista. Così puoi pianificare una strategia di marketing su misura del turista che potrebbe nutrire un interesse nei confronti della tua località, servizio o attività.

Se desideri promuovere le tue mete turistiche o raccontare il territorio in cui lavori come operatore turistico, per fare marketing avrai bisogno di un portale turistico. Quest’ultimo sarà la tua fonte inesauribile di potenziali visitatori che vogliono incominciare un viaggio.

google-trend-viaggi-2021

Differenze tra sito web e portale turistico

Come prima cosa è bene chiarire la sottile differenza tra un portale e un sito web turistico. Sono di fatto due sinonimi per indicare la stessa infrastruttura online. Sebbene simili, ognuno presenta peculiarità che si possono sfruttare in modo differente. 

Il portale o sito web turistico consentono di raccontare la meta turistica e la tua brand identity attraverso pagine, foto, video, recensioni, esperienze o articoli del blog. Puoi affasciare l’utente indeciso a voler visitare proprio il luogo che stai raccontando tra le pagine del tuo sito.

Qualsiasi sia l’infrastruttura che scegli, l’interazione con la piattaforma deve essere una priorità. L’utente deve poter destreggiarsi all’interno del sito web ed effettuare diverse operazioni, tra cui: contattarti, richiedere una consulenza, esprimere le proprie valutazioni e opinioni sul luogo in cui ha soggiornato.

portale-turistico-o-sito-web-turistico

Un portale turistico è una struttura dinamica e articolata che orienta il turista che sta pianificando il proprio viaggio. Per gli operatori turistici, ristoratori e altre realtà rappresenta un modo per mettere in comune le risorse per trarre maggiori benefici e promuovere il marketing territoriale.

Concretamente, il portale turistico consente di raccogliere tutte le informazioni di una destinazione in un unico spazio.

Un’agenzia turistica o un qualsiasi operatore turistico può optare per l’apertura di un proprio sito web. In questo caso, il sito web turistico sarò un’infrastruttura per presentare al meglio il proprio servizio e al contempo raccontare il territorio.

Ad esempio, i siti per agenzie di viaggio sono un’ottima soluzione, proprio perché strutturando un sito web si possono offrire all’utente tante informazioni sulle località, presentare il catalogo delle destinazioni, le offerte e servizi disponibili.

Creare un sito web non offre vantaggi solo per le agenzie. Mettiamo caso tu possieda un B&B, puoi aprire il tuo sito web e consentire all’utente non solo di richiedere informazioni sul pernottamento, ma anche sulle attività interessanti nel tuo territorio in cui sei collocato.

Che tu sia un organizzazione turistica pubblica o privata, i siti per il turismo performanti e creativi porteranno a te tanti nuovi potenziali turisti pronti ad iniziare la vacanza con te.

blank

Le funzioni dei siti per il turismo

funzioni-siti-per-turismo

Il portale turistico per consentire al turista di organizzare al meglio la propria vacanza, deve fondamentalmente rispondere a due obiettivi:

  1. Informare il potenziale turista.
  2. Promuovere la meta turistica.

Un buon sito web turistico è capace di catturare l’attenzione del visitatore, offrire le informazioni essenziali che l’utente sta cercando, convincere con le offerte e stuzzicare la curiosità su ogni elemento che si presenta. 

Non dimenticarti che bisogna essere tempestivi. Sei circondato da mille concorrenti che offrono servizi simili, per non farti sfuggire l’occasione devi essere reattivo nel dare informazioni e stimolare il dialogo con il visitatore.

Per questo, nel proprio portale turistico è bene prevedere informazioni sugli eventi, servizi connessi, esperienze culturali o sportive, luoghi in cui mangiare piatti tipici e ogni altra esperienza che è possibile vivere durante il soggiorno.

Questi elementi contribuiscono a convincere il visitatore a fare click per richiedere una consulenza, chiamare direttamente la tua struttura per completare la prenotazione, oppure chattare con te subito.

I siti per agenzie viaggi ben organizzati e affidabili riescono a fidelizzare il turista, grazie alla competenza e alla creatività dei contenuti. I siti web sono dei veri e propri strumenti di marketing: consentono di rafforzare la tua brand identity e brand reputation, ma contribuiscono anche a rafforzare il marketing territoriale promuovendo magari località di cui l’utente non è nemmeno consapevole. 

Come rendere efficace il portale turistico

portale-turismo-mobile-friendly

Bisogna essere consapevole che gran parte delle popolazione mondiale naviga soprattutto con il cellulare. Questo strumento è diventato una vera e propria estensione del nostro corpo con cui cerchiamo informazioni, prenotiamo, acquistiamo online e nei negozi, condividiamo esperienze e molto altro. 

Va da sé che sarà necessario costruire un sito responsive, capace di adattarsi a qualsiasi dispositivo (smartphone, computer, tablet) da cui naviga l’utente. In particolare, deve essere mobile friendly.

La grafica e la struttura tecnica del sito deve essere altresì performante ed interattiva. Non sono ammessi ritardi o secondi di caricamento in più. L’utente si stufa subito. In più, se hai un sito lento e non SEO Oriented, anche Google penalizza l’indicizzazione del sito, proprio perché non offre un esperienza dell’utente ottimale.

Se un sito è interattivo, interessante, veloce ed esteticamente bello queste qualità vengono traslate anche sulla tua attività. Così acquisti anche una buona reputazione e, soprattutto, cominci a costruire una relazione di fiducia con il visitatore.

L’efficacia della tua attività online dipende anche da come riesci a renderti visibile in rete. Ad oggi, nel turismo, bisogna presidiare più touchpoint per intercettare visitatori da ogni parte del mondo.

Strumenti con cui acquisire visibilità

Innanzitutto puoi sfruttare le potenzialità di Google My Business.

È uno strumento facilissimo nell’utilizzo per promuovere il marketing local, per chi offre un servizio in una determinata zona. Grazie al collegamento a Google Maps, puoi farti trovare da chiunque si trovi nei paraggi e voglia entrare in contatto con te. Per attivare una scheda Google My Business è sufficiente possedere un indirizzo Gmail, e aprire un profilo su cui collegare immagini e link al sito, ma soprattutto in cui inserire tutti i dettagli: indirizzocontattiimmagini.

In secondo luogo, non puoi dimenticarti dei siti di prenotazione che mettono a confronto diverse offerte. Parliamo di marketplace come Trivago, Tripadvisor, Booking, Airbnb e simili. Queste piattaforme accolgono numerosi visitatori in cerca di esperienze, attività, offerte, strutture in cui soggiornare durante il viaggio.

Le persone guardano diversi siti web prima di prenotare un viaggio, cercano tra i social network, leggono le recensioni, studiano le varie offerte. Dunque, è importante esserci. Avere una presenza anche su questi siti ti aiuterà a far conoscere a più persone il tuo sito web turistico, le offerte e servizi.

Può interessarti anche: Google My Business: come funziona e perché usarlo

Content strategy per il sito web turistico

content-strategy-portale-turistico

I contenuti all’interno del sito web sono fondamentali. Se offri un servizio ma non sai raccontarlo con convinzione, la tua presenza online non frutterà bene in termini economici.

Affinché il sito cresca, funzioni e permetta di raggiungere risultati concreti è bene valorizzare la tua offerta e renderla accattivante attraverso una precisa strategia di content marketing.

Quali sono i contenuti efficaci per i siti di promozione turistica

Come per ogni prodotto, anche per il turismo è necessario ideare una precisa content strategy. Il bello di questo settore è che si può davvero spaziare da un mondo narrativo all’altro. 

Parti sempre da domande come:

  1. A chi mi sto rivolgendo? 
  2. Cosa cercano le persone su un portale turistico? 
  3. Cosa può interessare? 

Prima di ogni strategia di contenuto devi ideare la Buyer Persona, un prototipo di turista a cui puoi offrire la soluzione su misura. Poi prevedi il Customer Journey e genera un percorso che porta direttamente al tuo portale turistico. Conoscendo in profondità a chi ti stai rivolgendo ti darà la spinta per creare la motivazione e l’ispirazione per il viaggio semplificando il processo decisionale che deve compiere l’utente.

Studia le esigenze e gli interessi dei clienti in relazione al tuo territorio e alla sue attrazioni

Ti porto un esempio: hai un attività turistica in una delle spiagge della Puglia e offri diversi servizi come tour, visite guidate, escursioni. Attraverso gli strumenti di analisi puoi scoprire chi sono i tuoi potenziali visitatori e cosa desiderano fare durante le loro vacanze. Magari gran parte di loro provengono dalla Spagna, e sono interessati a vivere un tour in barca.

Conoscendo questi dettagli, puoi intanto realizzare un sito web anche in lingua spagnola per facilitare la consultazione. Ma soprattutto puoi mettere in primo piano i servizi che offri, come la possibilità di prenotare un tour in barca assieme ad una visita guidata dei posti più rilevanti nella tua località.

Oltre alla grafica, bisogna pensare poi all’usabilità del sito web. Non bisogna affaticare l’utente, già preso da mille pensieri. É meglio semplificare il tuo sito web turistico e renderlo fluido, facile ed intuitivo.

É abbastanza semplice. Non servono valanghe di informazioni, menù interminabili, homepage stracariche. Anzi, tutto il contrario.

Il tuo portale turistico deve narrate una possibile esperienza, tenendo conto della tipologia di viaggiatore che lo sta visitando.

blank

Portale turismo: alcuni esempi di contenuto

Le parole d’ordine sono semplicità e chiarezza. 

Racconta in maniera chiara le proposte di viaggio, tour, attività ed eventi attraverso  immagini, video, newsletter o blog. Con lo storytelling puoi raccontare il territorio e la tua attività ricorrendo alla creazione di contenuti di alto livello, accattivanti e capaci di attrarre. Puoi:

  • Creare i video per riassumere le meraviglie della meta turistica e anche della tua attività.
  • Realizzare infografiche per descrivere le informazioni tecniche sui viaggi.
  • Raccontare in un blog le esperienze e testimonianze dei turisti.
  • Realizzare guide sui luoghi.
  • Inviare una Newsletter con le offerte del momento;
  • Attrarre i più curiosi con i posti resi noti da film o personaggi famosi;
  • Raccontare i posti imperdibili e località tipiche poco conosciute ma ricche di tradizione e storia.

E la lista non finisce, puoi davvero affrontare qualsiasi argomento a partire dagli interessi, desideri e motivazioni dei potenziali visitatori.

Nella content strategy puoi decidere anche di presidiare i canali social, attraverso cui coltivare il dialogo e stimolare la relazione dinamica con gli utenti. Questi ultimi potranno facilmente condividere i contenuti reali, interessanti e, soprattutto, coinvolgenti sulla destinazione in cui hanno fatto esperienza.

Se non sai come fare, puoi affidarti al nostro team di specialisti all’interno del quale puoi richiedere la consulenza ad un SEO Specialist e SEO Copywriter che elaboreranno per te la miglior strategia anche in ottica di ottimizzazione SEO per posizionare il tuo sito web tra i primi risultati di ricerca.

Portale turismo esperienziale: caratteristiche

blank

Il portale e turismo esperienziale sono strettamente collegati. Riassumo in seguito i punti chiave che permetteranno di creare la miglior User Experience.

Per portare traffico e rendere l’esperienza soddisfacente sono indispensabili accorgimenti tecnici, grafici e di contenuto. Nel dettaglio, l’efficacia di un portale turistico si misura dall’esperienza che riesce a regalare all’utente a partire da:

  • Sito responsive: il sito web deve adattarsi ad ogni dispositivo con cui interagisce l’utente. Pc, smartphone e tablet sono i principali device da cui navigano i potenziali turisti. Se i siti per turismo soddisfano questa condizione dal punto di vista tecnico e grafico, il contenuto sarà di gradimento e dunque porterà traffico e clienti. 
  • Aggiornamento: con il sito web turistico aggiornato si intendono diverse cose. Per prima cosa è necessario che sia aggiornato dal punto di vista tecnico e grafico. Cambiano i gusti e le tendenze di stile anche per i siti web, che devono essere sempre al top. Se possiedi un sito web e pensi che debba aggiornare il proprio vestito, Il team di Inconnect può occuparsi del web site restyling e ridare vigore alla tua piattaforma. Mai dimenticarsi poi di aggiornare il contenuto, le informazioni, i prezzi, le offerte, attività, eventi ed attrazioni.
  • Completezza informativa: i siti di promozione turistica sono strumenti di marketing per promuovere il territorio della meta turistica e ovviamente il proprio servizio o struttura. Per convincere a chiedere informazioni, stuzzica la curiosità con le offerte, descrizioni accattivanti e capaci di spingere all’azione. Non eccedere sovraccaricando il visitatore, ma scegli la giusta quantità di informazioni da fornire. Il resto potrai fornire durante la consulenza!
  • Content strategy: elaborare una strategia di contenuto accattivante è fondamentale per generare la conversione. Oltre alla creatività dei testi, immagini o video, è bene elaborare anche una strategia delle keyword da posizionare al loro interno. A tal proposito, è utile integrare l’ottimizzazione SEO per far arrivare in SERP il tuo sito e farti trovare subito dagli utenti.
  • Usabilità e interazione: stabilire un dialogo con il visitatore attraverso strumenti del sito web serve per incentivare e facilitare il processo di prenotazione e la vendita di un prodotto turistico. L’ampia offerta del portale turistico deve essere ben costruita e targhettizzata. Perciò devi pensare in termini di Customer Journey. Solo così, applicando l’Inbound marketing riuscirai a far dirigere gli utenti proprio da te.

Consigli per il portale turistico durante il Covid

Come anticipato all’inizio dell’articolo, le persone vogliono viaggiare, ma in sicurezza. Quindi per venire incontro ai visitatori ogni operatore turistico dovrebbe chiedersi come rassicurare e garantire le condizioni di sicurezza di cui hanno bisogno i turisti in questo prolungato periodo di distanziamento sociale. 

I siti web turistici possono essere utilizzati a questo scopo. Attraverso le informazioni adeguate è possibile rassicurare i visitatori e soddisfare il loro bisogno di sicurezza in ogni aspetto.

All’interno delle tue pagine sarà utile evidenziare alcuni elementi come:

  • Prenotazione flessibile.
  • Cancellazione gratuita.
  • Date flessibili.
  • Sconti.
  • Misure di sicurezza adottate nella tua struttura.

Già solo con questi accorgimenti è possibile tranquillizzare e placare l’incertezza dei visitatori. Far sapere ai potenziali clienti che non si troveranno in difficoltà nonostante i repentini cambiamenti delle misure di restrizione ti aiuterà a guadagnare la loro fiducia e, di conseguenza, a far crescere le tue conversioni.

Essere flessibili, ascoltare le esigenze delle persone come il bisogno di flessibilità e sicurezza, e tenersi aggiornati sui trend di viaggio ti consentiranno di ottenere un riscontro positivo per la tua attività.

Ad oggi, dove non è ancora possibile vivere a pieno relazioni interpersonali separati ancora dal distanziamento, il portale turistico e, in generale, i siti web diventano i migliori alleati di ogni attività. Consentono, infatti, di informare, raccontare e soddisfare i bisogni dei nuovi turisti “digitali”.

blank

In conclusione

In questo articolo hai potuto constatare quanto lavoro serva per creare un portale turistico interattivo, creativo e capace di generare conversione. 

Se lavori già in questo settore e vuoi incrementare il numero dei potenziali visitatori un sito web è la soluzione perfetta per te. Richiedi una consulenza con InConnect, raccontaci la tua attività e il tuo desiderio.

Il nostro team è pronto ad ascoltare e preparare un progetto su misura per te! Non perdere l’occasione di farti trovare da milioni di turisti. Contattaci!