Le migliori tecniche SEO che dovresti conoscere

Le migliori tecniche SEO

Se sei un’azienda, le tecniche SEO possono aiutarti a migliorare il tuo sito web e ti permettono di utilizzare il digital marketing per aumentare il traffico, il riconoscimento, la fidelizzazione e, non per ultimo, le vendite.

La maggior parte delle ricerche degli utenti, comincia da un motore di ricerca e si ferma alla prima pagina. Questo significa che migliorare le strategie che utilizzi per ottimizzare il tuo sito in ottica SEO, è uno dei modi più efficaci per attirare utenti verso il tuo brand e portarli all’acquisto.

Tutto questo si traduce nella necessità di apparire prima dei tuoi competitor nei motori di ricerca, con l’obiettivo di raggiungere la prima pagina. Questo ti permetterà di ottenere un alto traffico coerente con il tuo target di riferimento.

Ecco quindi le dieci tecniche che le aziende utilizzano per portare in alto i loro siti Web.

L’esperienza dell’utente

blank

L’esperienza dell’utente è una delle componenti fondamentali per ottenere risultati sui motori di ricerca. Offrire una buona esperienza a coloro che visitano un sito Web, renderlo intuitivo, facile da visitare e piacevole, permette ad un brand di ottenere visite più lunghe e ricorrenti. Un sito facilmente accessibile, chiaro, semplice e veloce, può anche portare al passa parola tra diversi utenti e quindi ad ulteriori visite.  Tutto questo aiuta l’indicizzazione.

Il motore di ricerca Google sta sviluppando un nuovo algoritmo di ranking che si pone l’obiettivo di giudicare una pagina Web in base all’esperienza che fa un utente. Questo algoritmo si basa sul Cor Web Vitals, le cui variabili sono, tra gli altri: il tempo di caricamento del sito, l’interattività e l’interazione.

Il tempo di caricamento del tuo sito può influire anche negativamente sul tuo business perché questo porta gli utenti a rimanere per poco tempo, a causa del basso coinvolgimento e delle alternative più veloci presenti sul Web.

Il tuo obiettivo sarà quello di ottimizzare il tuo SEO con obiettivi a lungo termine e rendere il tuo sito veloce da utilizzare. Puoi farlo utilizzando un hosting che ti permetta di supportare le buone prestazioni del tuo sito e-commerce, anche nei giorni con traffico particolarmente alto.

Leggi anche Come migliorare lUser Experience del tuo ecommerce

blank

L’indicizzazione mobile first

mobile first

Una variabile che devi considerare nella gestione SEO del tuo sito è che Google favorisce le ricerche tramite dispositivi mobili. 

L’indicizzazione mobile first favorisce siti ben strutturati, che predispongono la visualizzazione ottimale di immagini, testi e video anche da dispositivi mobili. Il tuo obiettivo per raggiungere la prima pagina sarà essere riconoscibile dai bot di ricerca per essere indicizzato anche sul motore di ricerca mobile.

Sono importanti anche le meta descrizioni, i titoli ed i tag, che puoi ottimizzare direttamente per dispositivi mobili, rendendoli più brevi e adattandoli ai parametri che Google stesso richiede.

L’originalità del contenuto

Originalità del contenuto

Un contenuto originale è un qualsiasi tipo di materiale, che sia testuale, grafico, immagine o video prodotto ad hoc per la tua azienda. Per produrre contenuti di alta qualità il primo passo è proprio l’originalità, una variabile che permetterà al tuo brand di distinguersi sia nelle menti dei consumatori, sia sui motori di ricerca grazie alla SEO.

I motori di ricerca tendono ad indicizzare meglio e a portare in prima pagina un contenuto nuovo ed originale, dunque mai visto su Internet. Offrire agli utenti esperienze diverse dal solito e dare contemporaneamente le notizie più recenti, ti permette di essere notato dai bot di Google e, di conseguenza, dai clienti potenziali.

Questo non è certo facile, vista la grande quantità di contenuti del Web, ma è importante riuscire a distinguersi dai competitor. 

Leggi anche Come scrivere un articolo che piace a Google

L’ottimizzazione per la ricerca vocale

vocal search

Si prevede che l’adozione della ricerca vocale continuerà a crescere e ad aiutare gli utenti finali nella ricerca di prodotti e soluzioni.

Nell’ottimizzazione SEO per i motori di ricerca, il creator deve tener conto che gli utenti usano la ricerca vocale facendo richieste molto specifiche. È necessario dunque comprendere l’intento delle ricerche vocali per strutturare al meglio i contenuti dei siti Web, rispondendo alle domande che gli utenti cercano o potrebbero cercare. Se permetti ai bot di Google di scansionare al meglio i tuoi contenuti apparirai meglio nei risultati di ricerca.

È importante ottimizzare anche per parole chiave a coda lunga, ovvero quei termini di ricerca più lunghi e specifici rispetto alle tipiche query di ricerca. Le parole chiave a coda lunga riflettono il numero di persone effettive che usano la ricerca vocale. Sono parole conversazionali e più specifiche e, portano ad un aumento dei tassi di conversione con il pubblico coinvolto.

Gli Snippet in primo piano

snippet di google

Gli Snippet in primo piano sono anche detti Posizione Zero. Sono dei risultati che i motori di ricerca selezionano come utili alla condivisione dell’informazione con l’utente finale. Questa funzione è stata introdotta da Google per la prima volta nel 2014 ed è subito diventata una caratteristica importante nell’attività di ricerca.

Questi Snippet provengono generalmente da pagine che si classificano tra le prime risposte ad una query specifica, generalmente nei primi cinque risultati di ricerca. Perciò è fondamentale una strategia SEO che si concentri su questo.

blank

EAT di Google

EAT di google

Nell’EAT di Google rientrano competenza, autorevolezza e fiducia. 

L’EAT è una delle linee guida fondamentali per valutare la qualità dei risultati di ricerca su Google.

L’obiettivo di queste indicazioni è migliorare la User Experience. È necessario dunque rispettare le aspettative degli utenti, garantire massima pertinenza e qualità dei contenuti che andranno a visualizzare sulla pagina.

Rispettare le linee guida di EAT è fondamentale affinché i risultati di ricerche siano di qualità e rispondano concretamente alle intenzioni di ricerca. Come ritorno avrai utenti soddisfatti che sicuramente torneranno a navigare sulla tua pagina.

L’utilizzo dei video

video per SEO

I consumatori utilizzano le risorse video per influenzare la loro decisione ed acquistare prodotti e servizi. Le organizzazioni aziendali devono cercare di creare e ottimizzare i contenuti video per competersi l’attenzione del pubblico e dei consumatori.

I contenuti video, soprattutto se di buona qualità, aiutano le condivisioni sui Social Network e ti aiutano a far funzionare la tua campagna SEO, generando traffico altamente qualificato. 

È importante generare una reazione da parte del pubblico per fare in modo che questo lo condivida.

Le condivisioni a catena sui social possono portare il tuo contenuto verso la viralità ma, vista la grande quantità di video che circolano oggi nel Web, è necessario alzare la qualità dei video e adottare una strategia SEO per indicizzarli nei motori di ricerca.

Vedi anche Video marketing: come ottenere visibilità con i video 

L’ottimizzazione della ricerca per immagini

immagini per SEO

Nell’ottimizzazione del tuo contenuto, è importante anche quella delle immagini che scegli per completarlo. Caricare un’immagine non ottimizzata SEO può appesantire il tuo contenuto e renderlo difficile da classificare per i motori di ricerca: questo ti allontana dalla prima pagina.

Per ottimizzare al meglio le tue immagini scegli un formato corretto (come PNG o JPEG) e comprimile nel caso di dimensioni elevate: questo ti aiuterà ad essere ben riconosciuto e premiato dai motori di ricerca.

Scegli, infine, un testo alternativo per le tue immagini. Quelle che sono state ottimizzate con un testo alternativo hanno più possibilità di posizionarsi al meglio nelle prime pagine dei risultati di ricerca.

La ricerca per parole chiave

keywords

La ricerca delle parole chiave in ottica SEO aiuta a ottimizzare gli annunci sui motori di ricerca. Usare le parole chiave che generano più traffico, può aiutarti a incrementare l’afflusso sul tuo sito e di conseguenza le tue vendite.

Per scegliere le parole chiave da utilizzare nei contenuti del tuo sito, puoi utilizzare gli strumenti di ricerca per identificare le migliori. Questo ti permetterà di indirizzare al meglio il traffico del tuo sito Web.

Fare una ricerca manuale sui motori di ricerca, ti aiuterà anche ad identificare l’intento degli utenti quando compiono una ricerca. In questo modo potrai scoprire il punto di vista dei tuoi potenziali clienti, quando compiono una ricerca.

Leggi anche Come creare articoli efficaci per il tuo blog con la scrittura seo 

L'alta qualità dei backlink

link building

I backlink non sono tutti uguali, è dunque necessario sceglierne di buona qualità, capaci di rimandare direttamente al tuo sito Web.

In questo contesto, è importante lavorare con gli influencer, capaci di creare backlink di alta qualità e di aiutarti a sviluppare una relazione a lungo tempo con i tuoi futuri clienti. Gli influencer creano contenuti che piacciono al loro pubblico con il tuo brand, questo può aiutarti a raggiungere un’ampia fetta di mercato.

blank

Le conclusioni

Nelle considerazioni finali, è importante che le aziende tengano in considerazione tutte queste tecniche SEO per ottimizzare i loro siti nel mercato del Web.

Inconnect supporta i business online nella creazione di strategie di vendita, posizionamento con l’ottimizzazione SEO e miglioramento della User Experience.

Se vuoi migliorare le tue prospettive di crescita, incrementare i tuoi guadagni, attirare nuovi clienti e posizionarti al meglio sui motori di ricerca puoi contattarci senza impegno, saremo lieti di aiutarti.